CLUSTER TERRITORIALI INNOVATIVI. IDEE E CONSIGLI

Le attività simbolo per realizzare un cluster innovativo territoriale.

Michele Vianello cluster innovativi

 

Quelli che seguono sono suggerimenti che nascono dall’esperienza conseguente alla realizzazione del cluster territoriale innovativo che aiuterà la crescita del nascente Parco Scientifico di San Marino.

Le slide aiuteranno il nostro percorso di coinvolgimento.

L’innovazione nasce quando in un territorio si mescolano diversi fattori/attività.

Non é un garage, non é una singola impresa, una singola scuola, una Amministrazione a rendere innovativo un territorio. Nè da sola l’innovazione nasce in un garage.

1

Una Amministrazione (… una governance cittadina) che volesse incentivare la nascita di un cluster innovativo dovrebbe operare su diversi versanti.

Consiglio di agire su diversi versanti -ad es. produzione e luoghi della formazione- coinvolgendo soggetti pubblici e privati ben precisi.

L’assieme dei diversi soggetti innovatori, messi organicamente in relazione tra di loro, può generare un processo virtuoso.

Un cluster innovativo di successo é figlio di questi processi.

Ad ognuno di questi soggetti simbolici o al territorio:

– verranno affidati (metodo improntato allo sharing e al coinvolgimento) obiettivi (quantificati, ROI) ben precisi;

– verranno indicate le azioni da intraprendere procedendo alle necessarie attività di formazione;

– verranno definiti i filoni tecnologici che potranno svilupparsi o essere utilizzati. Dovranno essere identificati i potenziali fornitori (anche locali in primis incubatori di imprese, parchi scientifici).

METODO

 

Le best practice andranno socializzate, condivise fino a generare un processo virale, imitativo, emulativo. I simboli dovranno moltiplicarsi.

Riassumendo:

– per ogni filone di innovazione andranno individuati soggetti ben precisi con i quali stringere accordi di viralizzare e rendere noti al territorio (io mi impegno ad innovare….);

– con ogni soggetto andranno concordati obiettivi ben precisi, si concorderanno le azioni da intraprendere;

– in ogni settore andranno evidenziate le tecnologie innovative da adottare e i loro potenziali sviluppi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *